Giulianopietra(2007)

Aus DirndlWiki

Wechseln zu: Navigation, Suche

From: giulianopietra

About This Video

Added: September 16, 2007 come costruivano il rastrello per il fieno nelle valli del Natisone Matajur Per preparare i manici bisognava targliarli ben diritti con la roncola, poi con il coltello si dava la forma, generalmente rotonda. I manici non venivano verniciati, non scorrevano bene in mano e col tempo si scurivano da soli. Alcuni rastrelli invece, erano tutti di legno si tagliavano noci di 20 cm di diametro o si usavano rami di alberi più grandi; il noce è un legno scuro, tenero da lavorare e si arrende facilmente quando si devono infilare il denti nei fori della traversa. I denti del pettine erano fatti con il corniolo - Cornus mas , un legno bianco, durissimo e resistente, ma non difficile da lavorare; i denti erano lunghi dieci centimetri circa, la testa da infilare nella traversa era quadrata con gli angoli smussati, la punta era rotonda e al centro erano allargati per bloccare il dente nel foro; per lavorarli si usava roncolo, coltello a lama ricurva. I manici del rastrello erano sempre di nocciolo. Il rastrello da fieno, era lungo circa due metri, il pettine lungo circa 55 cm, formato da venti denti circa, più uno centrale più piccolo per fermare il manico.

as they constructed the rake for the hay in goes them of the Natisone Matajur (less) Added: September 16, 2007 Category: Howto & Style Tags: rastrello rake mestiere lavoro Mani Hands Legno Wood trade job fieno hay valli del Natisone

Meine Werkzeuge
Dirndltaler Wissensbasis